Una tradizione che resiste nel tempo:

Tra le tante tradizioni del matrimonio dal vestito bianco, lancio del bouquet, arrivo della sposa in ritardo, lancio del riso e

Ad aprire le danze nel giorno delle nozze dovrebbero essere la sposa e suo padre, che però verso la metà del ballo dovrà lasciare che sia lo sposo a prendere tra le sue braccia la consorte, in segno di consenso e di benedizione, proprio come succede quando l’accompagna all’altare.

Ma anche la cerimonia più tradizionale è obbligata a modificarsi a seconda de

Il primo ballo degli sposi, così come il lancio del bouquet da sposa, è una tradizione che ci accompagna ormai da decenni ma che in realtà ha degli schemi molto più precisi da seguire di quel che si pensa, o almeno questo è quanto dice il galateo delle nozze.

Prima cosa a cui dovete pensare prima di scegliere il ballo, e quindi la musica su cui costruire la coreografia, è lo stile che avete dato alle nozze

Ma se siamo un po’ impacciati?

Non temete, nessuno pretende che diventiate i John Travolta e Olivia Newton John dei giorni nostri, ma potete avvicinarvi all’idea di esserlo partendo con molto anticipo e scegliendo una scuola di ballo dove poter prendere alcune lezioni, e magari con l’aiuto di un insegnante professionista arriverete al grande giorno molto più sciolti e disinvolti. Il grande ballo non vi sembrerà più uno scoglio insormontabile!

Il primo ballo è un’usanza che, anche se rivisitata in chiave moderna, lascerà sia nei vostri cuori che in quelli dei vostri invitati un bellissimo ricordo della giornata oltre alle bomboniere di matrimonio preparate per l’occasione. Sarà un momento irripetibile di intimità nel giorno più bello della vostra vita!